Progetto “Amare la Montagna” – II

E’ giunto alla sesta edizione il progetto “Amare la Montagna” ideato dalla prof. ssa Daniela Azario, ora in pensione, e portato avanti dalla collega prof. ssa Rita Repetto; l’iniziativa  prevede la pulizia e la tracciatura dei sentieri delle valli biellesi, in collaborazione con il CAI e i suoi volontari. 

Anche quest’anno i ragazzi dell’IIS “Q. Sella” hanno aderito numerosi: saranno 81 gli studenti, frequentanti dalla prima alla quarta classe, che si alterneranno nelle varie uscite. Per alcuni di loro il lavoro farà parte del percorso di alternanza scuola-lavoro, oggi  PCTO (Percorsi per le  Competenze Trasversali e per l’Orientamento), che si concluderà ad ottobre con una serata in cui verranno presentati i diversi lavori. 

Ogni martedì, meteo permettendo, i partecipanti percorreranno due sentieri che convergono sulla stessa meta, armati di  vernici bianche e rosse, pennelli, cesoie, forbici, zappette, targhette, pali, trapani e viti, e si ritroveranno tutti insieme, a lavoro ultimato, per il momento aggregante del pranzo al sacco. 

Fondamentale il supporto di tanti insegnanti e dei volontari del CAI, senza i quali tutto questo non sarebbe possibile, nonché quello dei genitori che accompagnano i ragazzi. 

La prima uscita li ha visti in Valle Cervo, con partenza da Montesinaro, sui sentieri E75 fino a Tegge di Valdescola e E76 fino ad Alpe Selletto. 

La seconda uscita sarà alla Madonna della Neve, partendo da Piedicavallo, sul sentiero E 40, e da Rosazza, sul sentiero E 30 fino a Desate, poi sul sentiero E32 fino al rifugio Madonna della Neve, quindi sul sentiero E31 in salita fino a Brendola e, infine, in discesa per la “Direttissima” fino a Rosazza. 

Le uscite si susseguiranno fino al 23 luglio: cultura, movimento e divertimento faranno da cornice a questa estate. 

Please follow and like us:
error