Olimpiadi di Informatica all’ITI

Presso il nostro Istituto la prossima edizione delle Olimpiadi di Informatica

Biella, 21 settembre 2019. Sarà la nostra scola a ospitare nel 2020 la XX Edizione delle Olimpiadi di Informatica, promosse da MIUR  (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e da  AICA  (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico): per la prima volta l’importante manifestazione avrà luogo in Piemonte.

Giovedì 19 settembre, a Matera, dove si è conclusa la fase nazionale delle Olimpiadi 2019, è avvenuto il passaggio delle consegne: nel corso della cerimonia di chiusura, il Dirigente dell’IIS “Pentasuglia” ha consegnato al nostro Dirigente, professor Giovanni Marcianò e al nostro Referente regionale,  professor Sandro Landorno, la bandiera che simboleggia l’evento. .

Le Olimpiadi di Informatica rivolte agli studenti della scuola secondaria superiore costituiscono un’occasione per far emergere e valorizzare le eccellenze esistenti nella scuola italiana; poiché le discipline scientifiche hanno un valore strategico sia per lo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica sia per la formazione culturale e professionale dei giovani, eventi di questa portata contribuiscono a creare le precondizioni per preparare gli studenti al lavoro e agli ulteriori livelli di studio e ricerca. 

Quest’anno, in seguito alle fasi d’istituto e regionali, sono stati selezionati per la gara finale 95 studenti provenienti dalle scuole di tutta Italia, di cui 37 sono saliti sul podio aggiudicandosi 22 medaglie di bronzo, 10 d’argento e 5 d’oro; Alessandro Bortolin, dell’ITST “Kennedy” di Pordenone, è risultato primo assoluto, mentre il Piemonte torna a casa con un oro e un bronzo

Con la gara di Matera è stato individuato, inoltre, il gruppo di 20 studenti PO (Probabili Olimpici) da cui, dopo un percorso formativo dedicato, emergeranno i quattro atleti chiamati a rappresentare l’Italia alle Olimpiadi Internazionali di Informatica, che si svolgeranno dal 19 al 26 luglio 2020 a Singapore.

Please follow and like us:
error